poemontrial.org

La massoneria a Livorno. Dal Settecento alla Repubblica - F. Conti

DATA DI RILASCIO 01/01/2006
DIMENSIONE DEL FILE 10,4
ISBN 9788815114877
LINGUAGGIO ITALIANO
AUTRICE/AUTORE F. Conti
FORMATO: PDF EPUB MOBI
PREZZO: GRATUITA

Vuoi leggere il libro? La massoneria a Livorno. Dal Settecento alla Repubblica in formato pdf? Bella scelta! Questo libro è stato scritto dall'autore F. Conti. Leggere La massoneria a Livorno. Dal Settecento alla Repubblica Online è così facile ora!

Puoi scaricare il libro La massoneria a Livorno. Dal Settecento alla Repubblica in formato pdf epub previa registrazione gratuita

Città di mare e di porto, cosmopolita per sua natura, politicamente, culturalmente, socialmente vivacissima. Nella fisionomia così particolare di Livorno, si inserisce come presenza forte la storia della fratellanza fra i liberi muratori. Le prime logge massoniche furono fondate a Livorno verso il 1730 per iniziativa della comunità mercantile inglese e attecchirono profondamente nel tessuto sociale e culturale della città. Sopravvissuta alle persecuzioni della Restaurazione, la massoneria livornese tornò a rifiorire dopo l'Unità, quando in una città di neppure centomila abitanti furono attive decine di logge, in cui transitarono i maggiori esponenti delle forze politiche locali: dall'anarchico Jacopo Sgarallino all'industriale Luigi Orlando, dal deputato crispino Dario Cassuto al giornalista giolittiano Alceste Cristofanini, dal sindaco Rosolino Orlando, liberale moderato, al sindaco Francesco Ardisson, che all'inizio del Novecento guidò la prima giunta di sinistra della città. Molti massoni livornesi, fra i quali il deputato Vittorio Ezio Marzocchini, furono tra gli iniziali fiancheggiatori del movimento fascista, da cui si distaccarono dopo la marcia su Roma. Proprio per i connotati popolari e democratici della locale trama associativa massonica, la repressione fascista fu poi particolarmente spietata e lasciò ben poco spazio per una presenza liberomuratoria organizzata, che poté riprendere soltanto dopo la liberazione. Il volume, opera di studiosi di diversa formazione, ricostruisce questa storia plurisecolare sulla scorta di una ricca documentazione inedita d'archivio. E mira a evidenziare i fattori che hanno consentito alla massoneria di entrare inequivocabilmente fra gli elementi distintivi del codice identitario livornese.

...Download. scrittura. Fonti e temi per la storia delle donne a Livorno, a cura di Lucia Frattarelli Fischer, Olimpia Vaccari (Francesca Trivellato) - La Massoneria a Livorno ... La massoneria a Livorno. Dal Settecento alla Repubblica ... ... . Dal Settecento alla Repubblica, a cura di Fulvio Conti (Filippo Boni) - Ivan Tognarini, La Proletaria. Una cooperativa di lavoratori dalle origini al Un anno fa con il libro "La Massoneria a Livorno. Dal Settecento alla Repubblica", curato dallo storico Fulvio Conti, si era aperto un nuovo capitolo della storia della Libera Muratoria in Italia, facendo emergere figure emblematiche non solo per la Massoneria, ma anche per le vicende storiche del nostro Paese. Una di queste è senza dubbio Alessandro Tedeschi al quale lo storico messinese ... LIVORNO E LA MASSONERIA - di Dagoberto Bellucci "La Massoneria fu la scala usata dagli ... La Massoneria A Livorno. Dal Settecento Alla Repubblica ... ... . Una di queste è senza dubbio Alessandro Tedeschi al quale lo storico messinese ... LIVORNO E LA MASSONERIA - di Dagoberto Bellucci "La Massoneria fu la scala usata dagli ebrei per l'arrembaggio nel nuovo Stato. Essa divenne il loro segno. Con essa fecero breccia ovunque. Senza di essa resterebbero inspiegati molti altri fattori, anche utili, come ad esempio le numerose defezioni di ministri, generali e ammiragli borbonici venuti meno… La mia riflessione si basa sulla capacità delle religioni di influenzare i comportamenti e le insolita - altro non s'intende se non la massoneria." CIRSE - Convegni e seminari Con il saggio "La Massoneria a Livorno. Dal Settecento alla Repubblica", argomento riflessioni e realizzazioni in uno degli ambiti appresso indicati: La massoneria a Firenze. Dall'età dei Lumi al secondo Novecento: Fra il 1731 e il 1732 vide la luce a Firenze quella che viene considerata la prima loggia massonica italiana.Avversata dalla Chiesa cattolica, ma assai ben vista negli ambienti della corte lorenese (il primo granduca della dinastia subentrata ai Medici, Francesco Stefano, era un "fratello"), la massoneria gettò profonde radici ... La massoneria a Livorno. Dal Settecento alla Repubblica. Nuovo. EUR 38,00 +EUR 5,59 spedizione; Vedi altri oggetti simili La massoneria a Livorno. Dal Settecento alla Repubblica. Ugo Spadoni, Capitalismo industriale e movimento operaio a Livorno e all'isola d. Di seconda mano. EUR 16,90 +EUR 3,99 spedizione; grafiche, 2006; L. E. Funaro, Massoneria e minoranze religiose nel secolo XIX , in La massoneria a Livorno. Dal Settecento alla Repubblica , a cura di F. Conti, pp. 343 - 416; Incontro tra i discendenti di Giacomo di Castelnuovo , in <>, XV, n. 12, dedicato all'incontro. Buy La massoneria a Livorno. Dal Settecento alla Repubblica by F. Conti (ISBN: 9788815114877) from Amazon's Book Store. Everyday low prices and free delivery on eligible orders. Università degli Studi di Firenze. Fulvio CONTI Ruolo attuale: Professori Ordinari Afferenza organizzativa: Scienze Politiche e Sociali La Massoneria . Le origini della moderna Massoneria speculativa risalgono al 1717, quando le logge inglesi si riunirono a Londra per dar vita a un'istituzione comune, la Gran loggia, sorta per iniziativa di J. Desaguliers, un rifugiato ugonotto, di J. Anderson, un pastore della Chiesa scozzese, e di G. Payne, futuro gran maestro. Dal Settecento alla Repubblica", argomento riflessioni e realizzazioni in uno degli ambiti appresso indicati: Documento senza titolo Il magistrato Carlo Alberto Agnoli, studioso di Massoneria, in una sua opera nella "camera di riflessione" al momento del suo ingresso nella Massoneria, camera+riflessione+massoneria: camera+riflessione+massoneria Massoneria, finanza, terrorismo e l'elite che domina il pianeta, Fuoco edizioni, Rende (CS) 2013. G. SCAEAMELLA, Spirito pubblico, società segrete e polizia in Livorno dal 1815 al 1821, U Bastogi Editore, Livorno 1975. S. SORA, Il libro nero delle società segrete dai Templari ai nostri giorni, Newton Compton Editori, Roma 2006. Dalla rivoluzione industriale alle guerre irachene, dal Risorgimento alla conferma della Costituzione repubblicana (Firenze, 2006). Ha partecipato al volume La Massoneria a Livorno dal settecento alla Repubblica (Bologna, 2006), curato da Fulvio Conti. È presidente del Comitato Livornese per la Promozione dei Valori Risorgimentali. Storia d'Italia, Annali 21, La Massoneria, a cura di Gian Mario Cazzaniga; La massoneria a Livorno. Dal Settecento alla Repubblica, a cura di Fulvio Conti; La massoneria a Firenze. Dall'età dei Lumial secondo Novecento, a cura di Fulvio Conti s.f. (pl. -rìe) 1 ST Società segreta sorta in Inghilterra ne...