poemontrial.org

Un Dio per l'uomo. La teologia dell'amore - Giordano Frosini

DATA DI RILASCIO 23/05/2017
DIMENSIONE DEL FILE 10,49
ISBN 9788862572682
LINGUAGGIO ITALIANO
AUTRICE/AUTORE Giordano Frosini
FORMATO: PDF EPUB MOBI
PREZZO: GRATUITA

Vuoi leggere il libro? Un Dio per l'uomo. La teologia dell'amore in formato pdf? Bella scelta! Questo libro è stato scritto dall'autore Giordano Frosini. Leggere Un Dio per l'uomo. La teologia dell'amore Online è così facile ora!

Troverai il libro Un Dio per l'uomo. La teologia dell'amore pdf qui

...mente, a un verbo piuttosto insolito). E l'uomo, argomenta Naro commentando il personalismo di Guardini, «in forza della sua iconicità relativa al Dio che è assolutamente personale, è a sua volta anche e soprattutto "persona", "immagine della persona divina" e come tale diverso e superiore alle altre creature, capace di svincolarsi dalle regole della natura, di cui è parte, per intrattenere un autentico dialogo con ... Un Dio per l'uomo. La teologia dell'amore - Frosini ... ... ... Eros (Ἔρως) è, nella religione greca, il dio dell'amore fisico e del desiderio (in latino conosciuto come Cupido) . Nella cultura greca ἔρως (ὁ) (eros (ho), l'amore) è ciò che fa muovere verso qualcosa, un principio divino che spinge verso la bellezza.In ambito greco, quindi, non vi era una precisa distinzione tra «la passione d'amore e il dio che la simboleggiava» Ma Dio dimostra il suo amore verso ... Un Dio per l'uomo | RIFLESSIONI ... ... Eros (Ἔρως) è, nella religione greca, il dio dell'amore fisico e del desiderio (in latino conosciuto come Cupido) . Nella cultura greca ἔρως (ὁ) (eros (ho), l'amore) è ciò che fa muovere verso qualcosa, un principio divino che spinge verso la bellezza.In ambito greco, quindi, non vi era una precisa distinzione tra «la passione d'amore e il dio che la simboleggiava» Ma Dio dimostra il suo amore verso di noi nel fatto che, mentre eravamo ancora peccatori, Cristo è morto per noi» (Rm 5,6-8). Gesù è morto per i peccatori. Questa è la massima manifestazione dell'amore del Padre e dello stesso Gesù. L'amore di Dio mostra la sua profondità in quanto è misericordioso, è amore per i peccatori. Bellezza è conoscenza, certamente, una forma superiore di conoscenza poiché colpisce l'uomo con tutta la grandezza della verità. In ciò Kabasilas è rimasto interamente greco, in quanto egli pone la conoscenza all'inizio. "Origine dell'amore è la conoscenza - egli afferma - la conoscenza genera l'amore". Ma la Bibbia dice esattamente il contrario e cioè che Dio crea e muove il mondo in quanto ama il mondo. La cosa più importante, a proposito dell'amore di Dio, non è dunque che l'uomo ama Dio, ma che Dio ama l'uomo, e lo ama per primo: "In questo sta l'amore: non siamo stati noi ad amare Dio ma è lui che ha amato noi" (1 Gv 4,10). Ma se Dio si vuole comunicare all'essere umano, deve farlo come Egli è (nella sua essenza divina), e deve anche tener conto di come egli (l'essere umano) è. L'uomo è un essere che è vincolato ad un origine (1), che si trova e riceve il suo essere in una storia (2) ed è portato verso la libertà / Verità / conoscenza (3). Perché l'uomo cerca (crea) Dio? A questa domanda vi può essere una duplice risposta, la prima filosofica, la seconda molto più concreta. Chi è propenso a disquisizioni filosofiche più o meno sottili pensa che l'uomo cerchi Dio per colmare la sua incomprensione dell'infinito. Se «Dio è amore» (cf. 1Gv 4,16); se l'essenza della Torah secondo Gesù si riassume nel duplice comando dell'amore di Dio e del prossimo come se stessi (cf. Mt 22,37-39; Mc 12,29-31; Lc 10,27); se il «nuovo comandamento» di Gesù è quello di amarci gli uni gli altri come egli ci ha amato (cf. Gv 13,34)… allora parlare dell'amore diventa un discorso teologico centrale e fondamentale. Gesti e parole insieme costituiscono il rivelarsi di Dio. Quando si vuole insegnare una teologia dogmatica si deve partire dalla Sacra Scrittura, potremo comprendere il mistero dell'uomo solo capendo il mistero di Dio in Cristo. Le parole chiave della dogmatica sono, Dio, Cristo, la Chiesa, l'uomo, la sacramentaria. Gennadios Zervos *. LA RIVELAZIONE DELL'AMORE DI DIO NELLA CROCE SECONDO LA TEOLOGIA ORTODOSSA ORIENTALE . Introduzione Sulla base delle parole di S. Paolo «siate in grado di comprendere con tutti i santi quale sia l'ampiezza, la lunghezza, l'altezza e la profondità e conoscere l'amore di Cristo che sorpassa ogni conoscenza, perché siate ricolmi di tutta la pienezza di Dio» [1]....