poemontrial.org

La donna nella società della Grecia antica - Ivana Savalli

DATA DI RILASCIO 21/07/1983
DIMENSIONE DEL FILE 3,36
ISBN 9788855518581
LINGUAGGIO ITALIANO
AUTRICE/AUTORE Ivana Savalli
FORMATO: PDF EPUB MOBI
PREZZO: GRATUITA

Vuoi leggere il libro? La donna nella società della Grecia antica in formato pdf? Bella scelta! Questo libro è stato scritto dall'autore Ivana Savalli. Leggere La donna nella società della Grecia antica Online è così facile ora!

Il miglior libro La donna nella società della Grecia antica pdf che troverai qui

...er la propria fertilità, rispetto a tutte le altre donne greche ... Donne nell'antica Grecia - Wikipedia ... .A differenza di quanto accadeva alle donne nell'Atene classica, nella società spartana le ragazze venivano allevate praticamente alla stessa maniera dei maschi, compresa la formazione fisica e le prove di idoneità a cui sottoporsi periodicamente. LE DONNE NELL'ANTICA GRECIA. la donna libera di buona famiglia non aveva un ruolo sociale. Fulcro della società ateniese era il nucleo familiare per cui ... Essere donna nella Grecia antica: una difficile condizione ... ... . Fulcro della società ateniese era il nucleo familiare per cui il destino della donna era sposarsi e mettere al mondo figli, preferibilmente maschi. Diversi trattamenti a sparte ed atene Grecia antica - Società Appunto di storia sulla Grecia riguardante le basi della vita materiale cioe' l' economia,gli elementi unificativi della grecia e la famiglia e il ruolo della donna greca Nella Grecia antica, ad esempio, durante il periodo Minoico, le donne rivestivano ruoli che conferivano loro dignità e una posizione sociale di rilievo e fino al periodo Miceneo (1400-1230 a.C.) possedevano diritti di libertà e autodeterminazione pari a quelli degli uomini. Formalmente l'antico concetto giuridico di tutela della donna sopravvive. Di fatto, però, dal I secolo a.C. esso appare in buona parte superato. Nel contesto della sua normativa sulla famiglia e sulla moralizzazione della società - riassunta nella legge Giulia e Papia del 9 d.C. - Augusto concede l' esenzione dalla tutela alle donne che generano almeno tre figli. La donna nella società della Grecia antica è un libro di Savalli Ivana pubblicato da Pàtron - ISBN: 9788855518581 Essere donna nella Grecia antica: una difficile condizione di subalternità nell'ambiente sociale e familiare Nell'Antica Grecia le leggi, la politica, la cultura erano materia degli uomini, mentre le donne erano relegate al ruolo passivo e domestico che prevedeva la totale obbedienza al padre e, successivamente, al marito. E anche statuine di "donne-civetta", trovate in sepolture che non indicavano differenze sociali fra i defunti. Arrivando a una conclusione: nella vecchia Europa, e non solo, era esistita una grande civiltà precedente ai Sumeri e ai Greci. Una civiltà delle donne. Egualitaria, pacifica, che credeva in una dea madre. Una storia al femminile. Angeli Bernardini P., Le donne e la pratica della corsa nella Grecia antica, in "Lo sport in Grecia", Bari, 1988. Arrigoni G., Donne e sport nel mondo greco, religione e società, in "Le donne in Grecia", Roma-Bari, Laterza, 1985. Caldelli M.L., L'Agon Capitolinus. Nel mondo romano la donna era molto più libera di circolare di quella greca. Poteva andare al teatro, al circo e partecipare alle feste. Il suo ruolo nella società era però limitato, non poteva partecipare alla vita politica, ma occuparsi della casa e della famiglia. In occasione della festa della donna, sembra giusto analizzare il ruolo che il mondo femminile ha ricoperto nel teatro greco, in particolar modo nella commedia antica.Il commediografo Aristofane ha dedicato ben due commedie all'universo femminile, immaginando come il mondo greco avrebbe reagito ad una società matriarcale: parliamo della Lisistrata e delle Ecclesiazuse. La donna ateniese era madre, moglie e figlia di cittadino ma era esclusa dalla cittadinanza. Di conseguenza era esclusa dal diritto/dovere di partecipare alla vita politica (leggi Democrazia ieri e oggi).. La donna ateniese non era ammessa a scuola; soltanto in qualche raro caso di famiglia benestante, le erano insegnati rudimenti di lettura e di musica (per un approfondimento leggi Paideia ... Dopo aver assunto una posizione preminente nella quasi matriarcale società neolitica, la donna iniziò a perdere progressivamente il suo potere nelle successive civiltà greche e romane; a questo proposito una fonte molto importante è rappresentata dai poemi omerici, specchio della civiltà greca nei secoli tra la fine della civiltà micenea e l'VIII secolo. LA STORIA DELLA DONNA ANTICA NELL'ARTE; LA GRANDE MADRE: Civiltà cicladi, minoiche, micenee. La donna nella storia ha sempre dovuto lottare affinché le fossero riconosciut...