poemontrial.org

Perché nulla vada perduto. Ripensamenti sul Concilio Vaticano II - Raniero Cantalamessa

DATA DI RILASCIO 01/10/2016
DIMENSIONE DEL FILE 9,41
ISBN 9788821599392
LINGUAGGIO ITALIANO
AUTRICE/AUTORE Raniero Cantalamessa
FORMATO: PDF EPUB MOBI
PREZZO: GRATUITA

Vuoi leggere il libro? Perché nulla vada perduto. Ripensamenti sul Concilio Vaticano II in formato pdf? Bella scelta! Questo libro è stato scritto dall'autore Raniero Cantalamessa. Leggere Perché nulla vada perduto. Ripensamenti sul Concilio Vaticano II Online è così facile ora!

Troverai il libro Perché nulla vada perduto. Ripensamenti sul Concilio Vaticano II pdf qui

Il Concilio Vaticano II è stato un evento di grande creatività e fervore spirituale, una specie di moltiplicazione, o fermentazione, del pane della parola e dello Spirito. Terminata la celebrazione del cinquantesimo anniversario, è inevitabile che l'incalzare di eventi e problemi nuovi tenda a relegare il Concilio su uno sfondo sempre più lontano e sfuocato, mentre ci sono in esso delle "conquiste per sempre" che la Chiesa non dovrebbe mai più perdere di vista. Padre Cantalamessa in questo volume fa suo l'invito di Gesù agli apostoli dopo la moltiplicazione dei pani e dei pesci, quando disse loro: "Raccogliete i pezzi avanzati, perché nulla vada perduto" (Gv 6,12), e si sofferma non sulle implicazioni dottrinali e pastorali, le più note e dibattute, ma sui contenuti strettamente spirituali.

...una piccolissima minoranza, che si opponeva a molte decisioni durante il concilio, aprirà un microscopico scisma nella Chiesa, quello cosiddetto lefebvriano, ma come dirà Giovanni Paolo II nel 2000 il Vaticano II continuerà ad essere la bussola e l'orientamento della chiesa cattolica ... Perché nulla vada perduto. Ripensamenti sul Concilio ... ... . Oggi la Chiesa celebra il 50° anniversario del Concilio Vaticano II. Perché è considerato l'evento religioso più importante del XX secolo?È lo spartiacque che ha cambiato il volto della Chiesa. I papi A inaugurare il Concilio Vaticano II fu Papa Giovanni XXIII, Angelo Roncalli, passato alla storia come "il Papa buono". Roncalli era stato eletto Papa nel 1958, quando aveva 78 anni. Perchè è opportuno discutere sul Concilio Vaticano II 28 Aprile 2012 - 07:44 (di P. Serafino ... Perché nulla vada perduto | Il post del Concilio Vaticano ... ... . I papi A inaugurare il Concilio Vaticano II fu Papa Giovanni XXIII, Angelo Roncalli, passato alla storia come "il Papa buono". Roncalli era stato eletto Papa nel 1958, quando aveva 78 anni. Perchè è opportuno discutere sul Concilio Vaticano II 28 Aprile 2012 - 07:44 (di P. Serafino M. Lanzetta su Riscossa Cristiana del 27-04-2012) Il lavoro teologico più urgente, che oggi si necessita nella compagine ecclesiale, è quello di far luce sul Vaticano II come uno dei diversi concili della Chiesa. Ciò, si dice, non violerebbe alcuna coscienza, perché si lascerebbe ciascuno libero di seguire la propria opinione, mentre si impedirebbe a chiunque ... il Concilio Vaticano II, sotto la presidenza di S. S. Paolo VI, ha condannato con ... Il Magistero della Chiesa sull'aborto. Parte II, pp. 47-300, Roma 1973 Regimini Ecclesiae ... Il Concilio Vaticano II è stato un evento di grande creatività e fervore spirituale, ... perché nulla vada perduto» (Gv 6,12), e si sofferma non sulle implicazioni dottrinali e pastorali, le più note e dibattute, ma sui contenuti strettamente spirituali. I movimenti dei "Preti operai", infatti, sono di molto anteriori al Concilio Vaticano II. Era questo da molto tempo un tema saldamente radicato nell'ambiente romano e la discussione era aperta, finchè non giunse a definitiva conclusione con una condanna del Sant'ufficio nel 1959. Ben PRIMA dell'apertura del Concilio Vaticano II. Quella del Vaticano II è una storia mai scritta non tanto perché, come spiega l'autore, si scoprono documenti nuovi (vi è anche questo nel libro, ma non è l'elemento preponderante), o perché si svolga un'approfondita disamina teologica dei testi e delle intenzioni dei padri conciliari, quanto perché si ricostruisce l'evento nella sua storia, dalle lontane…...