poemontrial.org

Diario. Una santa di Gerusalemme - M. Alphonsine Ghattas

DATA DI RILASCIO 01/09/2016
DIMENSIONE DEL FILE 8,26
ISBN 9788831548052
LINGUAGGIO ITALIANO
AUTRICE/AUTORE M. Alphonsine Ghattas
FORMATO: PDF EPUB MOBI
PREZZO: GRATUITA

Vuoi leggere il libro? Diario. Una santa di Gerusalemme in formato pdf? Bella scelta! Questo libro è stato scritto dall'autore M. Alphonsine Ghattas. Leggere Diario. Una santa di Gerusalemme Online è così facile ora!

Il miglior libro Diario. Una santa di Gerusalemme pdf che troverai qui

Il Diario di Santa Maria Alphonsine occupa una posizione centrale all'interno del libro. E suddiviso in due manoscritti: il primo racconta le apparizioni della Madonna a Marie Alphonsine, che hanno poi portato alla fondazione della Congregazione del Rosario e il secondo tratta delle fondazioni e missioni del primo gruppo di suore. Entrambi sono tradotti dal curatore direttamente dalla lingua araba. Tale Diario è preceduto ed è seguito da alcuni capitoli scritti da Pier Giorgio Gianazza che hanno come scopo quello di far conoscere tutta la bellezza spirituale e carismatica di questa Santa di Gerusalemme.

...o la crocifissione ... Dal #diario di Suor Maria della #Trinità Clarissa di #Gerusalemme - 2 ... Diario. Una santa di Gerusalemme - M. Alphonsine Ghattas ... ... . Prima di lasciare la Città Santa, si deve portare a casa il ricordo dei sapori della comunità armena, una delle quattro che tradizionalmente compongono Gerusalemme: meta d'obbligo è l'Armenian Tavern, dove si mangia fra arazzi, gioielli e opere d'arte, il lahmejoun, una pita con carne di agnello (79 Armenian Orthodox Patriarchate Road, tel. 00972.2.6273854). III e II millennio a.C. Le prime informazioni note su Gerusalemme risalgo ... Diario. Una santa di Gerusalemme | Fondazione D'Ettoris ... . 00972.2.6273854). III e II millennio a.C. Le prime informazioni note su Gerusalemme risalgono al III millennio a.C. A quell'epoca non esisteva un vero e proprio stato centrale, ma una serie di città-Stato che si governavano autonomamente ed erano quasi del tutto autosufficienti.. Verso la fine del II millennio a.C. gli Egiziani cominciano a dimostrare un certo interesse per questa zona, e non a caso il primo ... Gerusalemme gode di un clima mediterraneo, con estati calde e secche e inverni freschi e umidi (anche con innevamento sporadico tra gennaio e marzo).Il mese più freddo è gennaio secondo le serie storiche (temperatura media: 8 °C) ma con deciso e costante spostamento negli ultimi anni verso febbraio o addirittura la prima decade di marzo, i più caldi luglio e agosto (temperatura media: 23 ......