poemontrial.org

Donne, medici e poliziotti a Napoli nell'Ottocento. La prostituzione tra repressione e tolleranza - Lucia Valenzi

DATA DI RILASCIO 01/01/2000
DIMENSIONE DEL FILE 10,37
ISBN 9788820731441
LINGUAGGIO ITALIANO
AUTRICE/AUTORE Lucia Valenzi
FORMATO: PDF EPUB MOBI
PREZZO: GRATUITA

Vuoi leggere il libro? Donne, medici e poliziotti a Napoli nell'Ottocento. La prostituzione tra repressione e tolleranza in formato pdf? Bella scelta! Questo libro è stato scritto dall'autore Lucia Valenzi. Leggere Donne, medici e poliziotti a Napoli nell'Ottocento. La prostituzione tra repressione e tolleranza Online è così facile ora!

Troverai il libro Donne, medici e poliziotti a Napoli nell'Ottocento. La prostituzione tra repressione e tolleranza pdf qui

...ne e tolleranza, Napoli, Liguori 2000. Varriale D ... Donne, medici e poliziotti a Napoli nell'Ottocento. La ... ... ., La dote e la politica matrimoniale nel Regno di Napoli, Calvizzano, GraficArte 1998. Visceglia M.A., Linee per uno studio unitario dei testamenti e dei contratti matrimoniali dell'aristocrazia Turno Michela, Il malo esempio. Donne scostumate e prostituzione nella Firenze dell'Ottocento, Giunti, Firenze, 2003 Uba Wendy, Monzini Paola, Il mio nome non è Wendy, Laterza, Bari-Roma, 2007 Valenzi Lucia, Donne, medici e poliziotti a Napoli nell'Ottocento. La prostituzione tra repressione e tolleranza, ... Donne, medici e poliziotti a Napoli nell'Ottocento. La ... ... . La prostituzione tra repressione e tolleranza, Liguori, Napoli, 2000 Valenzi Lucia, Donne, medici e poliziotti a Napoli nell'Ottocento. La prostituzione tra repressione e tolleranza, Liguori, Napoli, 2000 Virgilio M., Le nuove schiavitù e le prostituzioni, in Diritto Immigrazione e Cittadinanza, n. 3/2000 Queste donne dapprima avevano lavorato nell'industria con bassi salari e frequente disoccupazione (36% dei casi), oppure come domestiche con assoluta subordinazione ai padroni e retribuzioni illusorie (35% dei casi); in alcuni casi erano rimaste incinte ed abbandonate, lasciate a se stesse nell'estrema indifferenza: la prostituzione era rimasta, per esse, l'unico modo di mantenersi ... VALENZI L. Donne, medici e poliziotti a Napoli nell'Ottocento. La prostituzione tra repressione e tolleranza.Napoli, Liguori editore, 2000 76. BOCCADAMO G. (2000). MARIA LONGO, L'OSPEDALE DEGLI INCURABILI E LA SUA INSULA. CAMPANIA SACRA. vol. 30, pp. 37-170. 77. CIAMBELLI M. (2000). Il figlio desiderato e il figlio "fabbricato". Sul Portale degli Editori Campani puoi consultare il catalogo delle case editrici campane: sul portale troverai interviste esclusive, approfondimenti tamatici, novita editoriali A Napoli sono centinaia le ragazze che si prostituiscono. Circa 200, secondo le associazioni che si occupano di prostituzione.Ma il numero sale se ci si allarga in provincia e sul litorale Domitio: in questo caso si arriva addirittura a mille.. Il dramma è che molte di queste ragazze sono minorenni, spesso rom, in cerca di un'entrata in più per mangiare....