poemontrial.org

Donne e uomini di don Zeno. Essere genitori a Nomadelfia - Remo Rinaldi

DATA DI RILASCIO 03/02/2016
DIMENSIONE DEL FILE 10,41
ISBN 9788831547123
LINGUAGGIO ITALIANO
AUTRICE/AUTORE Remo Rinaldi
FORMATO: PDF EPUB MOBI
PREZZO: GRATUITA

Vuoi leggere il libro? Donne e uomini di don Zeno. Essere genitori a Nomadelfia in formato pdf? Bella scelta! Questo libro è stato scritto dall'autore Remo Rinaldi. Leggere Donne e uomini di don Zeno. Essere genitori a Nomadelfia Online è così facile ora!

Il miglior libro Donne e uomini di don Zeno. Essere genitori a Nomadelfia pdf che troverai qui

Il libro presenta storie di donne e uomini che hanno scelto di vivere a Nomadelfia, la comunità fondata da don Zeno Saltini nel 1948, i cui primi nuclei erano già attivi negli anni Trenta. Com'è noto, con Nomadelfia nasce un nuovo modo di affrontare il problema dei bambini abbandonati: qui sono accolti e accuditi dalle cosiddette "mamme di vocazione", cioè donne sposate o non sposate che se ne prendono carico come di figli a tutti gli effetti. Il volume prende le mosse dai primi tentativi messi in atto da don Zeno di dare le cure e l'affetto necessari agli orfani da lui raccolti nella parrocchia di San Giacomo Roncole, nel Modenese. Quindi delinea le storie di alcune donne che hanno compiuto la scelta di una maternità che supera la dimensione biologica. Spesso esse hanno dovuto far fronte all'opposizione dei familiari, per i quali risultava difficile comprenderne le motivazioni profonde. In seguito don Zeno decise di allargare questa funzione materna, consentendo l'adozione di bambini orfani o abbandonati anche a coppie di coniugi, a condizione che i figli affidati fossero in tutto alla pari dei figli di sangue. Ecco quindi che queste pagine presentano anche le storie di due coppie di sposi: Sperindio e Maria e Anna e Nelusco. Chiudono il volume tre figure di "mamme nascoste ma non ignote", donne appartenenti a un passato ancora ben vivo nel ricordo di chi le ha conosciute e apprezzate, e desidera salvarle dal rischio della dimenticanza.

...dente di Nomadelfia; una famiglia di nomadelfi porterà la ... Donne e uomini di don Zeno. Essere genitori a Nomadelfia ... ... ... Nomadelfia, l'utopia di don Zeno è ancora segno di contraddizione Nel numero di maggio il mensile Jesus pubblica un reportage esclusivo dalla comunità a 70 anni dalla fondazione. Lì tanti giovani chiedono di essere ammessi al villaggio dove le famiglie mettono in comune i beni e tutte le decisioni devono essere prese all'unanimità. In Donne e uomini di don Zeno, prendendo le mosse dai primi tentativi messi in atto di dare cure e affetto agli orfani raccolti da don Zeno nella parrocchia di San Giacomo Roncole, nel Modenese, l ... Nomadelfia nasce negli Anni '30 dalla volontà di don Z ... Donne e uomini di don Zeno. Essere genitori a Nomadelfia ... ... ... Nomadelfia nasce negli Anni '30 dalla volontà di don Zeno Saltini, un presbitero italiano di Fossoli, che si impegna in prima persona nell'assistenza ai bambini orfani o abbandonati della zona. Don Zeno. L'uomo di Nomadelfia racconta in due serate per la tv l'avventura umana di un prete che per salvare i bambini abbandonati nella miseria e nella disperazione e farli diventare persone libere e oneste, dovette fare i conti con due guerre, con il fascismo, con il nazismo, con la democrazia, con la Chiesa. Nomadelfia nasce negli anni trenta per volontà di don Zeno Saltini, figlio di agricoltori benestanti di Carpi che vive l'infanzia e la giovinezza tra fermenti cattolici e socialisti, in cui convivono realtà e utopia. Ordinato sacerdote nel 1931, raccoglie i primi bambini senza famiglia o comunque abbandonati a San Giacomo Roncole (frazione del comune di Mirandola, in provincia di Modena ......