poemontrial.org

Il tempio del divo Augusto. Tra Palatino e Foro Romano. Gli studi topografici di Giuseppe Lugli - Maria Elisa Garcia Barraco

DATA DI RILASCIO 23/05/2018
DIMENSIONE DEL FILE 5,79
ISBN 9788894820676
LINGUAGGIO ITALIANO
AUTRICE/AUTORE Maria Elisa Garcia Barraco
FORMATO: PDF EPUB MOBI
PREZZO: GRATUITA

Vuoi leggere il libro? Il tempio del divo Augusto. Tra Palatino e Foro Romano. Gli studi topografici di Giuseppe Lugli in formato pdf? Bella scelta! Questo libro è stato scritto dall'autore Maria Elisa Garcia Barraco. Leggere Il tempio del divo Augusto. Tra Palatino e Foro Romano. Gli studi topografici di Giuseppe Lugli Online è così facile ora!

Tutti i Maria Elisa Garcia Barraco libri che leggi e scarichi da noi

Del tempio del Divo Augusto - templum Divi Augusti - oggi non rimane più alcuna traccia, ma se ne conosce l'esistenza dalle notizie presenti nelle fonti classiche e da alcune immagini numismatiche, uniche e preziose testimonianze iconografiche del monumento. Negli anni '40 però Giuseppe Lugli asserì che ad Augusto furono innalzati due santuari distinti: uno vetus (localizzabile in Palatio con il successivo Aedes Cesarum o Aedes Divorum nel luogo dove Augusto era nato, chiamato Capita Bubula, località situata nell'angolo che guarda l'arco di Costantino) e l'atro novus (nella depressione che divide il Palatino dal Campidoglio, probabilmente nel sito della chiesetta di S. Maria de Gratiis) identificabile nel frammento n. 19 della Forma Urbis severiana.

...N: 978-88-94820-67-6 15.00 € Studi di Storiografia e Storia Antica ... Tempio di Augusto - Wikipedia ... . Omaggio a Pier Giuseppppe Michelotto - a cura di Michele Bellomo Dipartimento di Studi storici dellUniversità degli Studi di Milano) REGIA, TEMPIO DEI DIOSCURI, LACUS IUTURNAE, TEMPIO DEL DIVO GIULIO. REGIA. Tra il Tempio di Vesta e quello di Antonino e Faustina si vedono i resti di un arcaicissimo edificio, la Regia, che risale alle origini della città, ma che è giunto a noi in pessimo stato a causa delle ripetute spoliazioni medievali e rinascimentali. IL TEMPIO DEL DIVO AUGUSTO tra Palatino e Foro Romano. Gli studi t ... Giuseppe Lugli - Wikipedia ... . IL TEMPIO DEL DIVO AUGUSTO tra Palatino e Foro Romano. Gli studi topografici di Giuseppe Lugli (AM,12) Arbor Sapientiae Editore - Roma. tutti i libri di Giuseppe Lugli. La zona archeologica di Roma. Il Campidoglio e i Fori Imperiali. Il Foro romano. La regione fra l'Esquilino e il Celio. Il palatino. Le pubblicazioni delle Deputazioni e Società di storia patria. Catalogo della mostra bibliografica è un libro di Garcia Barraco M. E. (cur.) pubblicato da Scienze e Lettere , con argomento Storia locale - ISBN: 9788866870036 Venne ricostruito sul Palatino nel 91 a.C. dopo un incendio. Infine, schiacciata tra il tempio di Apollo e quello della Vittoria, la casa di Livia sembrava sparire tra tutte queste meraviglie. Il tempio di Minerva che apre sul peristilio della Domus Augustana. Tempio del Divo Romolo Il tempio del Divo Romolo si trova nell'area archeologica del Foro Romano, sulla Sacra via summa, alle spalle del cosiddetto carcer repubblicano, tra il tempio di Antonino e Faustina e la basilica di Massenzio. Di questo tempio non è rimasta traccia e non si è ancora ritrovata l'esatta collocazione, ma doveva trovarsi nel Foro romano ai piedi del Colle Palatino. Il tempio fu iniziato da Livia, vedova di Augusto ed andò presto distrutto. Un secondo tempio venne iniziato da Tiberio e inaugurato da Caligola nel 37 dC. Le migliori offerte per Topografico in Storia e Politica sul primo comparatore italiano. Tutte le informazioni che cerchi in un unico sito di fiducia. Chi cerca, Trovaprezzi! PALATINO (Palatium). - È il colle sacro di Roma, su cui Romolo tracciò il solco primigenio, e sul quale fondò la nuova città, recingendola con muro e fossato, a guisa delle più antiche città italiche, e delimitandone l'area con una linea di carattere sacro, detta pomerio (v.).Tra i sette colli della città, il Palatino è quello che ancora oggi presenta una configurazione meglio difesa ... I vari tipi di templi possono essere: Etrusco-italico: tipo utilizzato nel VI e V secolo a.C., come nel caso del Tempio di Giove Ottimo Massimo; Prostilo: con colonnato frontale; tra i tanti esempi presenti a Roma il tempio di Antonino e Faustina nel Foro Romano e quello della Magna Mater sul Palatino; Periptero: con colonne su tutti i lati, come nel caso del Tempio dei Castori nel Foro ... Dopo la morte di Nerone il tempio fu infine ricostruito da Vespasiano. Su un'iscrizione romana sono specificati i sacrifici dovuti ai templi: A Giove due tori, a Gionone due vacche, a Minerva due vacche, alla Salute Pubblica due vacche, nel tempio nuovo due buoi al divo Augusto, due buoi al divo Claudio....