poemontrial.org

Il servizio come professione. Assistenti sociali e cittadini nella crisi del Welfare - R. Ciucci

DATA DI RILASCIO 21/01/2016
DIMENSIONE DEL FILE 9,32
ISBN 9788867416981
LINGUAGGIO ITALIANO
AUTRICE/AUTORE R. Ciucci
FORMATO: PDF EPUB MOBI
PREZZO: GRATUITA

Vuoi leggere il libro? Il servizio come professione. Assistenti sociali e cittadini nella crisi del Welfare in formato pdf? Bella scelta! Questo libro è stato scritto dall'autore R. Ciucci. Leggere Il servizio come professione. Assistenti sociali e cittadini nella crisi del Welfare Online è così facile ora!

Puoi scaricare il libro Il servizio come professione. Assistenti sociali e cittadini nella crisi del Welfare in formato pdf epub previa registrazione gratuita

Il volume presenta i risultati della ricerca sul lavoro degli assistenti sociali, realizzata dal Dipartimento di Scienze Politiche di Pisa nell'ambito del programma PRIN "Le professioni dello spazio pubblico oltre la crisi". La ricerca prevedeva una Survey nazionale e due distinte indagini sulle rappresentazioni del ruolo professionale e delle sue trasformazioni. Il titolo della ricerca, II Servizio come Professione, intende esprimere l'ambivalenza che attraversa il lavoro dell'assistente sociale tra la dimensione tecnico-organizzativa (professione) e la motivazione esplicitamente vocazionale (servizio). Nelle politiche sociali si sono affermati criteri e pratiche d'impresa che hanno penalizzato la figura dell'assistente sociale, in termini di precarietà lavorativa, marginalità organizzativa e progettuale, carenza di strumenti di valutazione dei progetti in corso o realizzati e soprattutto di misconoscimento della motivazione professionale del servizio. I tratti del servizio come professione (la relazione di aiuto, l'ascolto, la cura), la sovrapposizione tra tempo di lavoro e tempo di vita, l'investimento nel lavoro di risorse emotive e la crescente subalternità del ruolo rappresentano in modo paradigmatico i caratteri della "femminilizzazione del lavoro". La centralità della relazione con l'alterità ferita dai processi di impoverimento-emarginazione-esclusione costituisce un'opportunità per dar luogo a pratiche discrezionali non totalmente assoggettate alla macchina amministrativa e organizzativa dei servizi.

... rivelarci il nostro domani, e questa, l'eclissi dei profeti, è una medicina amara ma necessaria ... Il servizio come professione. Assistenti sociali e ... ... . Il domani dobbiamo costruircelo noi, alla cieca, a tentoni; costruirlo dalle radici, senza cedere alla tentazione di ricomporre i I sistemi di welfare territoriale per essere efficienti hanno, però, bisogno di professionisti in grado di conoscere e interpretare le esigenze dei cittadini ed accompagnarli nei loro percorsi di inclusione sociale. Capire quali sono le professioni sociali e l'evoluzione di queste figure è importate per i pol ... Il servizio come professione. Assistenti sociali e ... ... . Capire quali sono le professioni sociali e l'evoluzione di queste figure è importate per i policy maker. Le riflessioni alle quali ci riferiamo, hanno trovato una prima composizione nel documento pubblicato sull'ultimo organo di stampa del Cnoas "Riflessione sul servizio sociale oggi" (Assistente sociale.La professione in Italia, 2/2010), che riteniamo possa costituire la base per allargare il dialogo e il dibattito alla comunità professionale.In tale documento si delineava il quadro di ... Il ruolo degli assistenti sociali nelle emergenze ... È certo che i Servizi Sociali rientrino nelle "attività essenziali" e, ... delle autorità competenti la propria professionalità per programmi e interventi diretti al superamento dello stato di crisi in caso di catastrofi o di maxi-emergenze. Tutto questo apre sempre di più le porte all'attività libero professionale degli Assistenti Sociali. L'A.S. può essere nello stesso tempo: 1.Tecnico di servizio sociale. Specializzato del Welfare istituzionale, che spesso è un'azione dell'AS inglobato totalmente nella macchina del welfare municipale e non come Libero Professionista. 2. Servizio sociale e welfare in Italia: la necessità di una nuova «grammatica» per le politiche pubbliche. Nota introduttiva Ugo Ascoli e Alessandro Sicora Il welfare state italiano ha sempre privilegiato i trasferimenti monetari rispetto ai servizi, specialmente nell'ambito delle risposte ai bisogni so- 1.2- Politiche sociali auspicabili e ruolo del servizio sociale • Definire, come oggi si sottolinea, le politiche sociali " welfare "plurale" e "delle responsabilità", significa evidenziare il valore della partecipazione dei cittadini, dei soggetti privati, del terzo settore, delle parti sociali, e la promozione della solidarietà L'Ordine degli Assistenti sociali è stato istituito con la Legge 23 marzo 1993, n. 84. La stessa legge ha sancito l'obbligatorietà dell'iscrizione all'albo professionale per poter svolgere la professione di assistente sociale sia in regime di lavoro autonomo, sia in regime di lavoro dipendente. Complessità e servizio sociale • Difficoltà di integrazione tra vari livelli concettuali ed empirico- pratici che attengono simultaneamente alla sfera della professione, della azione sociale, delle scienze sociali. • OTTICA della COMPLESSITA'. L'oggetto di conoscenza e di intervento è la società nella sua Il Welfare State, con il corollario dello Stato-imprenditore, rappresenta la modalità di gestione dello Stato contemporaneo nei paesi capitalisti a regime democratico.Dalla metà degli anni 1960 si è cominciato a parlare di "Stato assistenziale", come degenerazione dello "Stato sociale", per indicare la crisi profonda di tale modello nella generalità dei paesi in cui è stato adottato. Il welfare mix è caratterizzato dal fatto che, nell'offerta di servizi, lo Stato assume un ruolo di secondo piano, in quanto i soggetti che li erogano sono organizzazioni private (profit o non profit) e pubbliche, poste in concorrenza tra loro (il cittadino, sulla base di un ragionamento qualità-prezzo, sceglierà l'azienda che più gli "conviene"). WELFARE STATE OGGI La crisi dei modelli di solidarietà nel dibattito contemporaneo ... in relazione a una gamma concordata di servizi sociali7. Questa definizione, a ben vedere, risultava essere viziata sotto due ... Politiche e riforme sociali nelle Democrazie, Il Mulino, Bologna 1993, p....